Micronido | Via Benedetto Marcello, 18 - 20124 Milano

MICRONIDO - MUNARIA


Il Micro-Laboratorio Tattile (I Germogli del Sicomoro è il primo nido in Lombardia con laboratorio permanente Bruno Munari®).
“Chi vuole venire con me metta il suo dito sotto la mia mano”

(Bruno Munari, “Dizionario dei Gesti Italiani”)

È uno spazio dove si sviluppa la fantasia, la creatività e si impara facendo.
La conoscenza del mondo è, per un bambino, di tipo plurisensoriale e, tra tutti i sensi, il tatto è quello maggiormente usato. Il tatto completa una sensazione visiva e auditiva e dà altre informazioni utili alla conoscenza di tutto ciò che ci circonda.
In questo micro-laboratorio tattile, si svilupperà la conoscenza plurisensoriale, l’osservazione della natura e delle opere d’arte, la sperimentazione di materiali, strumenti e tecniche, attraverso il gioco come scoperta, stimolando la creatività e favorendo nei bambini la libera espressione.
Tutto questo avverrà sotto la supervisione dell’associazione Munaria nella persona di Michela Dezzani.


MICRONIDO - CORSO DI MUSICA


Corso di musica

Serena Pasquini si diploma in pianoforte e canto presso il Conservatorio G. Verdi di Milano e consegue la laurea in Musicologia presso l’Università Statale.

Music Lullaby da 0 a 36 mesi

La musica è una forma espressiva completa e articolata, e questo programma è studiato per declinarla in una forma educativa per i bambini più piccoli. I bambini vengono stimolati sotto tutti i punti di vista e in modo naturale vengono accompagnati alla scoperta delle prime note. Durante il corso vengono proposte canzoncine, ritmi, coreografie, intervalli melodici, ascolti e figure musicali delle note di differente durata. Si rivolge ai bambini dagli 0 ai 3 anni, e va incontro alle diverse età disviluppo. Anche i più piccoli beneficiano dei contenuti perché vengono guidati dall'educatrice, che li tiene in braccio e li accompagna nei movimenti; in questo modo anche loro percepiscono ritmi e melodie. Settimanalmente vengono affrontate delle schede di studio che prevedono esercizi e ascolti; ognuna ha un obiettivo specifico e consente di raggiungere una nuova abilità.

“Music Lullaby” è stato pensato per approciare il mondo dei piccolissimi attraverso i luoghi e le persone che fanno già parte del loro universo; per questa ragione, vengono suggeriti a casa degli ascolti quotidiani utilizzando un cd che viene consegnato ai genitori.

Lezioni

Serena è presente al micronido una volta alla settimana. Il pacchetto prevede 30 lezioni che possono essere pagate in tre rate durante l’anno. Per i costi rivolgersi in segreteria.


MICRONIDO - PROGRAMMAZIONE PSICOMOTRICITA’


IL BAMBINO NON GIOCA PER IMPARARE MA IMPARA PERCHÉ GIOCA

Il corpo è il nucleo dell’organizzazione psichica e sociale dell’individuo, la cui crescita armonica avviene attraverso il corpo in relazione a sé e al mondo. Si tratta di un‘attività rivolta ai bambini che mira a favorire lo sviluppo, la maturità, l’espressione delle potenzialità del bambino a livello motorio, affettivo, relazionale e cognitivo, concepite non come ambiti separati ma viste nell’ottica della globalità della persona.

La psicomotricità è una disciplina che trova i propri ambiti d’intervento nella prevenzione, nell’educazione, nella terapia e nella formazione, e si avvale come metodologia del gioco spontaneo, del movimento, dell’azione e della rappresentazione.

Inoltre, rappresenta sia un utile strumento di promozione alla salute, intesa quale processo costruttivo che attiva i bisogni e le risorse degli individui, sia di prevenzione primaria del disagio, poiché può incidere sui fattori di rischio rispetto allo sviluppo psicofisico di ogni perso.

Attraverso il movimento, l’azione, il gioco spontaneo, la senso-motricità, il bambino esplora, conquista il mondo degli oggetti e delle persone che sono intorno a lui. Nel movimento esprime le sue emozioni, la sua vita affettiva profonda e il suo mondo fantasmatico.

Ogni bambino ha un modo tutto suo di muoversi, di spostarsi, di agire: i suoi gesti, la sua mimica, le intonazioni della sua voce, le espressioni, le sue parole sono del tutto personali e originali.

La psicomotricità costituisce una grande risorsa che favorisce lo sviluppo fisico e mentale del bambino e lo aiuta ad approfondire attraverso il movimento alcuni apprendimenti, quali:

  • l'esistenza e il rispetto delle regole,
  • il miglioramento della capacità di concentrazione,
  • la capacità di assumere responsabilità e diventare più sicuro,
  • il confronto con gli altri,
  • la collaborazione,
  • il saper accettare una sconfitta,
  • l'abitudine all'autocritica, cioè a conoscere e accettare i propri limiti dando il meglio di se stessi.

Nel Micronido I Germogli del Sicomoro, i momenti di psicomotricità sono curati dalle educatrici, munite di regolare attestato di idoneità.


MICRONIDO - LABORATORIO DI BOTANICA


LABORATORIO DI BOTANICA - Metodo Montessori

“Il bambino, che è il più grande osservatore spontaneo della natura, ha bisogno di avere a sua disposizione un materiale su cui agire. (…) I bambini sono profondamente contenti di agire, di conoscere, anche indipendentemente dalla bellezza esteriore.” (Maria Montessori, “La scoperta del bambino”)

Per Maria Montessori il bambino non deve solo contemplare la natura, ma vivere in essa. È per questo che la botanica non è una disciplina da studiare, ma un’attività di conoscenza che aiuta il bambino a orientarsi nel mondo dei fenomeni naturali: è attraverso l’esperienza diretta che il bambino “potrà svolgere” dentro di sé sentimenti positivi verso la natura.

Maria Montessori sostiene che è di fondamentale importanza, per quanto riguarda la botanica, creare situazioni di colloqui scientifici per conoscere quelli che sono i concetti spontanei dei bambini, suscitando in loro interrogativi e ipotesi e offrendo un lessico esatto.

Il bambino, già da 20 mesi, inizia a riconoscere il proprio bisogno inconscio di ordine e chiarezza, iniziando a isolare, associare, collegare e generalizzare le proprie conoscenze spontanee.

Le attività di botanica che permettono di realizzare tutto questo sono:

    - Favorire la possibilità di contatto con la natura:

  • portando i fenomeni naturali all’interno del nido: organizzando attività di vita pratica all’esterno (cortile) e all’interno della sezione;
  • portando i bambini nei diversi ambienti naturali che si trovano fuori dal nido (gite).
  • - Fornire le chiavi dell’esplorazione:

  • facendo vivere esperienze a livello sensoriale (raccolta, osservazione e conoscenza delle caratteristiche di seme, pianta, foglia e fiore, anche tramite l’utilizzo delle nomenclature).
  • - Far notare l’equilibrio esistente tra i vari esseri viventi e l’ambiente in cui vivono:

  • osservazione di un ecosistema (come una zolla di terra),
  • riproduzioni di habitat naturali (come un acquario o un terrario),
  • creazione di un piccolo orto.

DAL MICRONIDO


CARTA DEI SERVIZI

PROGETTO EDUCATIVO
I GERMOGLI DEL SICOMORO

SCRIVONO DI NOI